Presidente, Direttore e Tutors

La Scuola di Formazione all’Impegno Sociale e Politico di Brescia anche per l’anno pastorale 2018-19 è un’iniziativa dell’Ufficio per l’Impegno Sociale della Diocesi di Brescia: di conseguenza il Presidente della Scuola è il Direttore di tale ufficio (don Maurizio Rinaldi, che dal 2018 è anche coordinatore dell’area pastorale per la società), mentre il vice-presidente in pectore è Enzo Torri.

Il Direttore della Scuola è il dott. Silvano Corli.

Con Enzo e Silvano lavorano 8 tutors, che hanno collaborato alla stesura e alla progettazione della Scuola. Essi sono:

  • Claudio Cappa
  • Davide Pietroboni
  • Giorgio Libretti
  • Marco Fabietti
  • Maria Elena Pezzaioli
  • Mariagrazia Ardissone
  • Mario Nicoliello
  • Matteo Faini

L’indirizzo e-mail per informazioni generali è info@politica.education.

Gli iscritti riceveranno comunicazioni dalla nostra Segreteria, che risponde all’indirizzo segreteria@politica.education.


L’INTITOLAZIONE A MONS. GENNARO FRANCESCHETTI

mons. Franceschetti
mons. Franceschetti

La scuola, dal 2008, è stata dedicata a mons. Gennaro Franceschetti, sacerdote bresciano, divenuto poi vescovo di Fermo (AP) e scomparso nel 2005.

Don Gennaro ricopriva nella nostra Diocesi l’incarico di Direttore dell’Ufficio Pastorale e nel 1975 fu nominato direttore del “Centro pastorale Paolo VI” trasformandolo in breve tempo il luogo di riferimento per iniziative culturali e di carattere formativo di vario genere, non ultima la sede dei corsi di formazione sociale politica che la Diocesi organizzava i quegli anni.

Grazie alle sue capacita di ascolto e di dialogo, don Gennaro entrò ben presto in contatto con molte persone impegnate in diversi ambiti: lavoratori, sindacalisti, politici, amministratori pubblici e imprenditori.

La sua approfondita formazione nella teologia e nella sociologia gli permise di essere consulente di molte persone. Il suo modo di porsi con sensibilità, in ascolto e in aiuto delle
persone impegnate sui diversi fronti della vita sociale, hanno caratterizzato e testimoniato il suo modo intelligente di adoperarsi alla promozione del bene comune.

Ecco il perché della scelta dell’intitolazione della Scuola diocesana a mons. Franceschetti: un modo per ricordare ai più giovani questa bella figura di sacerdote.